Le Catacombe di Priscilla

Che cosa sono le Catacombe? Perchè a Roma ce ne sono davvero così tante sparse nei sotterranei della città?Perchè molte di loro portano nomi così insoliti?Chi erano costoro?Perchè solitamente sorgevano lungo le strade?

Forse queste sono solo alcune delle numerose domande che almeno una volta vi siete fatti quando siete passati, magari con l’auto o a piedi nei pressi degli ingressi delle Catacombe…

Pronta per svelare almeno qualcuno degli interrogativi in merito a queste vere e proprie gallerie sotterranee.

Tra le tante catacombe che mi hanno sempre incuriosito a Roma, tra le prime mantengono il primato quelle di Priscilla.

In verità un pochino fuori mano per me, ma in un contesto davvero unico.

Finalmente armata di tempo, pazienza, curiosità, grandi aspettative e con un appuntamento alla mano, in un sabato mattina di inizio autunno sono andata a scoprirle…Questo è il racconto di un’ esperienza incredibile.

L’ingresso delle catacombe di Priscilla si trova lungo la via Salaria, adiacente uno degli ingressi di Villa Ada, per chi non la conoscesse, vale la pena andarci a passeggiare ogni tanto, per tornare in armonia con il creato (piccola divagazione sul tema…)

Villa Ada poi non è proprio fuori dal contesto perchè nel mio inaspettato sopralluogo ho scoperto che tutta la rete sotterranea delle catacombe si sviluppa ed articola proprio sotto villa Ada…chissà se i suoi frequentatori abituali ne sono a conoscenza?

Sono accolta all’entrata da un custode ed addetto per noi guide, estremamente gentile che mi spiega con garbo le regole interne della catacomba, siamo pur sempre ospiti di uno dei siti sotto la direzione della Pontificia Commissione di Archeologia…

Dopo un’occhiata veloce al bel chiostro interno mi preparo per la discesa in Catacomba…

Sono emozionata…la mia guida mi fa strada con una torcia, sebbene le catacombe siano adeguatamente illuminate.

Subito sono catapultata all’interno di un dedalo di gallerie  scavate nel tufo, come solitamente erano questi ambienti, con, alle pareti, sepolture disposte su più livelli, inizia il mio viaggio labirintico.

La catacomba si sviluppa per 13 Km di cunicoli per ca. 40.000 sepolture. Un numero incredibile di tombe!

Eh già, avrete capito ormai che le catacombe non sono i sotterranei dove si nascondevano i primi cristiani durante le persecuzioni…i film di Hollywood ci hanno tratto in inganno per anni.

Un po’ di buona conoscenza della storia ci condurrà sulla retta via…è proprio il caso di dirlo!

Partiamo intanto da Priscilla da cui le catacombe prendono il nome, una ricca matrona romana, convertitasi al cristianesimo che donò i terreni di sua proprietà per la realizzazione dell’area sepolcrale.

Mentre mi addentro sempre di più nei sotterranei del complesso, sopraggiungono sensazioni di profondo rispetto per questo luogo, dove i suoi depositari si sono addormentati nella speranza di una vita ultraterrena, di un’esistenza migliore…c’è una forte aurea di suggestione e mistero in questi spazi!

Tempesto la mia guida di domande, come al solito, e finalmente arriviamo negli ambienti affrescati…nei pressi delle cappelle e dei cubicoli…ma non voglio svelarvi niente!Bisogna venire a scoprirli con i propri occhi per apprezzarne la bellezza ed il messaggio.

Io naturalmente necessito di esser quasi trascinata via, rimarrei chissà quanto tempo ad ammirare tutti i più piccoli dettagli, si sà ognuno ha le sue passioni da seguire…

Il tempo scorre via velocemente ritorniamo sui nostri passi in un percorso quasi a ferro di cavallo, ma è risaputo che sottoterra non è facile orientarsi…santa piantina che ho tra le mani!

Ed Eccomi dinuovo nel chiostro di ingresso…non c’è più nessuno e la biglietteria è chiusa. Che ora sarà mai?

Un quarto all’una…Totalmente immersa nel tempo e nello spazio!E’ tempo di andar via…saluto la mia guida ringraziandola e scusandomi per le mie intemperanze.

Il sole è ormai alto in cielo,  di un blu cobalto di romane atmosfere…la sensazione è quella di aver compiuto un viaggio nel tempo di andata e ritorno in una manciata di ore, altro che macchina del tempo o viaggi interstellari.

Quel viaggio a spasso nel tempo è possibile ancora oggi, insieme, per godere delle meraviglie poco note di questa splendida città: Roma…

Un invito speciale per conoscere con me e compiere insieme il viaggio!

Vi aspetto…Non ve ne pentirete!

La visita sarà a cura della Dott.ssa Laura Scoccia

Informazioni di visita:

Data: 21 Ottobre 2017

Appuntamento: ore 15:00 Presso l’ingresso delle catacombe

La visita inizierà 15 minuti dopo ca. l’orario di incontro per permettere le consuetudinarie pratiche per l’accoglienza

N.B. Il tempo all’interno delle catacombe sarà di 45 minuti come stabilito dalla Direzione. Alle 15:15 inizieremo con una breve introduzione nel chiostro di ingresso. L’entrata in catacomba sarà per le 15:45 come da prenotazione

Durata di visita: 1 ora e mezzo ca.

Visita guidata con biglietto di ingresso: € 19,50 comprensiva di affitto auricolari

N.B. Il percorso è di livello facile, consigliamo abbigliamento a strati, scarpe da ginnastica, una torcia

la temperatura all’interno delle catacombe è di 13°

Indirizzo: via Salaria, 430

N. B. La visita sarà attivata con un numero minimo di 16 partecipanti e per un massimo di 20

All’interno delle catacombe non è possibile scattare foto nè video, ed è obbligatorio mantenere il percorso di visita prestabilito

Questa voce è stata pubblicata in I monumenti. Contrassegna il permalink.

Richiedi subito maggiori Informazioni

Tel. 338.5832371


Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio (richiesto)

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali

Pagina Facebook